Reumatismi: rimedi naturali

I reumatismi sono disturbi dell’apparato scheletrico o muscolare che possono risultare particolarmente fastidiosi se diventano cronici, e purtroppo affliggono tante persone specialmente in età avanzata. In questa piccola rubrica troverete alcuni rimedi naturali che possono aiutare a prevenirli ed alleviarne i sintomi fino a farli sparire.

Cosa sono i reumatismi

La parola stessa, reumatismo, significa gonfiore, perciò quando si parla di questo tipo di affezione siamo di fronte ad un’infiammazione che può interessare la muscolatura, i legamenti, le articolazioni o i tendini. Il fenomeno non vai mai sottovalutato in quanto in certi casi può diventare cronico, e può degenerare in forme più gravi alterando talvolta anche il metabolismo del soggetto colpito. I reumatismi limitano la mobilità dell’individuo e possono seriamente compromettere le attività motorie svolte normalmente in loro assenza, oltre a provocare dolori particolarmente acuti. L’alimentazione gioca un ruolo chiave in questo caso, ma vi sono anche altri fattori che possono essere all’origine della presenza di reumatismi

Cause dei reumatismi

Come accennato in precedenza, l’alimentazione è molto importante, sia a livello di prevenzione che negli stadi successivi in cui il soggetto soffre già di reumatismi.

  • Tra le cause principali c’è la presenza di sostanze tossiche nella circolazione sanguigna, che tendono a sedimentare attorno alle articolazioni e più in generale nell’apparato scheletrico.
  • Un’altra causa da tenere in considerazione è l’esposizione prolungata in acqua a bassa temperatura, che a lungo andare può rendere il soggetto più sensibile. Ad infiammarsi non sono le articolazioni stesse ma le borse sierose che le proteggono: di conseguenza il gonfiore sarà mal sopportato dall’organismo e di conseguenza i movimenti potrebbe essere soggetti a limitazioni più o meno evidenti.
  • Anche alcune infezioni, come quelle ai denti, alle tonsille o alla cistifellea potrebbero causare dei reumatismi, accentuando il disturbo in seguito all’esposizione in acqua fredda.

Sintomi dei reumatismi

Non tutti i dolori che si manifestano nelle parti del corpo enunciate in precedenza devono per forza essere associati ai reumatismi. Ecco alcuni sintomi che possono mettere in allarme chi sospetta di esserne affetto.

  • Tra quelli più comuni ci sono indubbiamente dei dolori molto intensi, che talvolta possono raggiungere picchi elevati ed essere accompagnati da un innalzamento della temperatura corporea. Nei reumatismi che interessano le parti muscolari il solo peso di un vestito può aggravare la sensazione di dolore.
  • Quando i reumatismi muscolari diventano cronici le parti interessate tendono ad irrigidirsi, il dolore aumenta e si manifesta in maniera più frequente limitando la mobilità della zona colpita.
  • Generalmente i reumatismi articolari interessano più articolazioni per volta, provocando a loro volta rigidità e incapacità di movimento accompagnata da gonfiore.

Prevenzione dei reumatismi

I reumatismi non hanno un carattere ereditario e possono perciò essere evitati mantenendo uno stile di vita equilibrato e privo di eccessi. Come per tanti altri disturbi non c’è soluzione migliore per ovviare al problema che prevenirne la sua formazione, perciò tenere sotto controllo il proprio peso forma, avere un’alimentazione varia che comprende tanta frutta e tanti alimenti di origine vegetale può essere sicuramente d’aiuto. Recenti studi hanno dimostrato che vi è una stretta connessione tra la comparsa dei reumatismi ed alcuni stati depressivi, di conseguenza anche la socialità entra in gioco nella prevenzione. Una vita troppo solitaria potrebbe facilmente indurre ad uno stato depressivo, così come la sedentarietà può portare ad indebolire i muscoli facendogli perdere la necessaria elasticità. E’ molto importante praticare dello sport, in quanto l’attività fisica facilità l’eliminazione delle tossine, ed in secondo luogo limitare il consumo di prodotti raffinati, come lo zucchero bianco, il pane bianco, o altri alimenti di difficile digestione, tra cui caffè, alcolici, e cibi che creano acidità di stomaco. Infine è consigliabile, sempre a scopo preventivo, evitare lunghe esposizioni in acqua fredda o in ambienti eccessivamente carichi di umidità. Mente e corpo lavorano in una connessione talmente stretta per cui è fondamentale curare sia l’aspetto psicologico che quello comportamentale, limitando per quanto possibili i vizi e le cattive abitudini, specie quelle alimentari.

Rimedi naturali contro i reumatismi

In natura esistono numerosi rimedi per sconfiggere il problema dei reumatismi, infatti tanti alimenti possono considerarsi degli antinfiammatori naturali, ed altrettanti sono utilissimi al fine di eliminare le tossine presenti nell’organismo. Ecco alcune pratiche soluzioni naturali che possono essere d’aiuto ed alleviare, se non far sparire del tutto il dolore causato dai reumatismi.

Succo di patata

Quel che potrebbe sembrare a prima vista una sorta di “rimedio della nonna” è in realtà una delle pratiche più diffuse per contrastare il fenomeno. Il succo prodotto dalle patate è utilissimo ad eliminare le tossine, e va assunto prima dei pasti nella misura di uno, massimo due cucchiaini. Per ottenerlo bisogna schiacciare alcuni tuberi crudi fino ad ottenere una discreta quantità di succo, o in alternativa è sufficiente tagliare a pezzetti una o più patate e immerge il tutto in una tazza d’acqua fredda, lasciare il tutto a riposo per una notte, e bere il liquido ottenuto la mattina successiva.

Olio essenziale di angelica

L’angelica agisce sia come antinfiammatorio naturale, alleviando i dolori, che come coadiuvante nell’espulsione delle tossine. Per procedere al trattamento sono necessarie poche gocce di olio essenziale d’angelica, da diluire nell’acqua della vasca da bagno precedentemente riempita con acqua calda. Bisogna immergersi per almeno venti minuti e successivamente avvolgersi con un telo caldo in posizione distesa, per favorire la sudorazione che porterà all’eliminazione delle sostanze tossiche.

Zenzero

Tra gli antinfiammatori naturali più conosciuti è diffusi, lo zenzero può essere enormemente d’aiuto per curare i sintomi dei reumatismi. E’ possibile assumerlo oralmente, masticandone alcuni pezzetti crudi, o in alternativa lo si può impiegare per massaggiare accuratamente le parti colpite. Per questo scopo è però necessario acquistare dell’olio essenziale di zenzero e combinarlo con due cucchiaini di mandorle dolci. In seguito, utilizzando un movimento circolare, senza premere eccessivamente sulla parte interessate, si può procedere al massaggio.

Bucce di patate

Ancora una volta, le patate vengono in soccorso a chi soffre di dolori reumatici. Stavolta invece di quelle intere si utilizzeranno solamente le bucce, in una quantità non superiore ai quaranta grammi. Si fanno bollire in circa mezzo litro d’acqua finché le dimensioni non si riducono della metà, si filtra il decotto e si attende che si raffreddi. Il contenuto va successivamente bevuto, e l’operazione dovrebbe essere effettuata almeno tre volte al giorno per apportare i suoi benefici.

Miele e succo di zucca amara

Questa procedura non porta risultati immediati ma è un utilissimo rimedio naturale se lo si applica con costanza per qualche mese. Bisogna estrarre una piccola tazza di succo dalla zucca amara e miscelarla con un poco di miele, e bere il contenuto quotidianamente per un periodo abbastanza lungo. La regolarità e l’accortezza del procedimento verranno premiate con risultati piuttosto soddisfacenti.

Artiglio del diavolo

Quest’ultimo rimedio è da utilizzare con la dovuta cautela in quanto alcuni soggetti affetti da ulcera o gastrite potrebbero accusare degli effetti collaterali. L’artiglio del diavolo è una delle piante più conosciute, anche tra le popolazioni antiche, per le sue proprietà terapeutiche. In virtù di una potente azione antinfiammatoria è davvero utile per combatter l’artrite reumatoide, ma veniva utilizzata anche come analgesico dalle popolazioni indigene nei luoghi in cui cresce spontaneamente. E’ possibile assumere le radici per via orale, in quanto è possibile trovarle sotto forma di estratto secco, ma si può anche trovare sotto forma di estratto liquido o tintura madre. Esistono inoltre sia delle pastiglie che delle pomate, ideali per massaggiare le aree più colpite. Questo rimedio è usato largamente anche per curare il mal di schiena.

Conclusioni

Le soluzioni che abbiamo elencato in questa speciale sezione sono tutte efficaci nella misura in cui i reumatismi non abbiamo raggiunto uno stadio degenerativo tale da richiedere una visita specialistica. Ad ogni modo possono rivelarsi delle ottime soluzioni per alleviare i sintomi in qualsiasi caso, anche se il consiglio più importante rimane quello di prevenire per tempo l’insorgere del disturbo. Un corpo in piena salute ed uno stato psicofisico ottimale possono costituire una vera e propria garanzia contro i reumatismi.