Pelle secca: rimedi naturali

Pelle secca, screpolata ed arrossata? Sovente la causa scatenante è il freddo che comporta sulle parti del corpo più delicate, quali mani, viso e piedi la comparsa di arrossamenti e screpolature.
Il problema della pelle secca, causato da molteplici fattori, può essere fortemente doloroso oltre che esteticamente sgradevole da vedersi.
I numerosi idratanti in commercio spesso ungono soltanto la pelle e finiscono per aggravare il problema che si cercava di risolvere. La strada da seguire, in questi casi, è quella dei rimedi naturali, di seguito illustrati ed esaminati, che consentono in modo efficace di rimediare a questo fastidioso problema.

Che cos’è

Nel gergo di tutti i giorni, si definisce “secca” una pelle carente di liquidi e che appare sottile, fragile, poco elastica e disidratata. L’idratazione cutanea, adeguata e costante, si rivela necessaria per conferire elasticità e tono alla pelle. Infatti, un deficiente contenuto di acqua nell’epidermide innesca un processo di progressivo rinsecchimento della pelle che, nei casi peggiori, può portare alla patologia della pelle arida.

Come si presenta

Ad un’analisi visiva la pelle secca appare desquamata, poco elastica, debole e con un colorito spento che ne testimonia il cattivo stato di salute. Toccandola si presenta ruvida, arida e poco elastica. Inoltre, non è raro notare nelle pelli secche un’elevata comparsa di rughe rispetto alle pelli sane e ben idratate.
La gravità del problema è variabile da soggetto a soggetto e può andare dalla pelle desquamata ed arrossata alla pelle che presenta rughe ed evidenti screpolature.
Esistono degli strumenti utili a valutare il grado di idratazione della propria pelle, quali il corneometro e l’evaporimetro.
Il primo permette di valutare il contenuto di acqua nell’epidermide mentre il secondo, a differenza del corneometro, permette di stimare le perdite di acqua attraverso la cute.

Tipologie

Si è in presenza di pelle secca, come detto, quando il contenuto idrico nell’epidermide è inferiore rispetto ai valori normali medi. Di seguito, si individuano le due principali categorie di pelle secca:

  • Pelle secca per carenza di acqua: la secchezza della pelle è prevalentemente dovuta alla carenza d’acqua, che è necessaria a garantire elasticità alla pelle e protezione dagli agenti esterni.
  • Pelle secca per carenza di lipidi: in questo caso, la secchezza è dovuta ad un’insufficiente secrezione di sebo da parte delle ghiandole a ciò addette. La minore secrezione sebacea rende la pelle meno robusta e la espone alla, più facile, comparsa di rughe.

Cause

L’individuazione delle cause della pelle secca non è sempre facile, poiché entrano in gioco molti elementi scatenanti quali quelli climatici, costituzionali ed ambientali.
Si classificano, di seguito, i principali fattori responsabili della pelle secca:

  • Clima: esiste un legame tacito e diretto tra l’umidità ambientale ed il grado di idratazione cutanea; ovvero quando l’umidità esterna si riduce anche il contenuto di acqua nella pelle subisce una ripercussione negativa.
  • L’esposizione prolungata ai raggi del sole, soprattutto durante le giornate estive, al vento o all’aria forzata, prodotta dai condizionatori o dai ventilatori, determina un progressivo stato di secchezza cutanea. Pertanto, è necessario adottare qualche semplice provvedimento utile a ripristinare l’ottimale stato di idratazione e quindi di salute della pelle.
  • Fattori genetici: la pelle secca potrebbe discendere da una predisposizione genetica, magari ereditaria, o da innati motivi costituzionali.
  • Invecchiamento: l’avanzare dell’età è sicuramente una delle cause di secchezza della pelle. Col tempo, infatti, la pelle diviene molto fragile e sottile.
  • Alimentazione: l’alimentazione adeguata è uno dei primi pilastri per avere una pelle sana ed in ottima salute. Non è necessario soltanto introdurre il giusto quantitativo di acqua ma è bene apportare all’organismo, in adeguata misura, anche proteine ed aminoacidi necessari a rivitalizzare l’epidermide.
  • Vitamine: la carenza di alcune vitamine, prevalentemente quella A, può divenire motivo di pelle secca. Pertanto, è bene assumere naturalmente tutte le vitamine di cui l’organismo necessita per garantirne uno stato di salute ottimale.
  • Cosmetici o detersivi di scarsa qualità: l’utilizzo di cosmetici, da applicare sulla pelle, o di detersivi, spesso aggressivi e di scarsa qualità, può danneggiare la barriera protettiva dell’epidermide e conseguentemente determinare uno stato di secchezza della pelle.
  • Assunzione di farmaci: l’assunzione di alcuni particolari farmaci prevede, tra gli effetti collaterali, la possibile comparsa di pelle secca. Sintomatologia che può essere anche uno dei tanti disturbi con cui si manifestano comuni malattie dermatologiche.

Consigli generali

L’apporto idrico adeguato e l’esposizione moderata ai raggi solari sono gli elementi principali per garantire lucentezza e benessere alla pelle. Bisogna, inoltre, ottenere la giusta umidificazione negli ambienti in cui si trascorre un elevato numero di ore delle giornata, evitando esposizioni a temperature troppo alte o troppo basse. La temperatura degli ambienti dovrebbe essere mantenuta all’incirca a 19°C, evitando escursioni termiche significative con l’ambiente esterno che determinano, oltre che uno stress per la pelle, un elevato dispendio energetico.
Infine, durante il bagno in vasca o sotto la doccia è bene evitare l’utilizzo di acqua troppo calda, poiché priva la pelle di alcuni oli naturali ed essenziali
Questi piccoli accorgimenti, semplici ma non inutili, sono necessari a garantire una corretta conservazione dell’organismo e della cute agli effetti del tempo e del clima.

Rimedi naturali

Vediamo ora quali sono i rimedi naturali più efficaci per combattere la pelle secca.

Sostanze emollienti

Le sostanze emollienti trovano largo uso nel trattamento della pelle secca, poiché ne ripristinano la funzione barriera e le conferiscono un aspetto morbido ed elastico. Tra gli emollienti più efficaci e semplici da reperire, si annoverano:

  • Oli: olio di oliva, olio di palma, olio di mandorle, olio di avocado, olio di germe di grano, olio estratto dai semi di girasole.
  • Burri: burro di cacao, burro di Karitè.

Prodotti apicoli

Tra i prodotti naturali per contrastare la pelle secca, anche se paiono insoliti, trovano posto i prodotti delle api, quali cera d’api e miele.

  • Cera d’api: la cera d’api è molto consigliata per il trattamento di pelli secche, screpolate ed aride, poiché è propedeutica alla ricostruzione degli strati superficiali dell’epidermide ed alla ricostituzione della sua funzione protettiva da agenti esterni.Sovente, infatti, la cera d’api viene impiegata nella realizzazione di maschere di bellezza per il viso e per diverse parti del corpo, proprio grazie a queste sua, spesso poco conosciuta, proprietà.
  • Miele: il miele, oltre che ad essere usato come dolcificante, trova impiego come rimedio alle pelli secche e screpolate. Vanta, infatti, proprietà emollienti ed energizzanti e proprio per questo, non di rado, è possibile ritrovarlo tra i componenti di creme professionali tonificanti e ricostituenti della pelle.

Trattamenti fai da te

Alcuni rimedi naturali possono essere realizzati semplicemente a casa ed essere applicati efficacemente, senza ricorrere a prodotti farmaceutici o a trattamenti molto costosi.
E’ possibile realizzare una maschera frullando una zucchina, un cetriolo e mescolando il tutto con alcuni cucchiai di panna liquida. L’amalgama realizzato, con proprietà idratanti, deve essere spalmato sulla pelle e lasciato agire per una ventina di minuti, prima del risciacquo.

Alcuni frutti, quali fragole, limoni ed uva possiedono nella polpa e nel succo alcuni acidi che esercitano sulla pelle un’azione di stimolo per il suo rinnovamento e per l’espulsione del sebo in eccesso.
I trattamenti con la polpa ed il succo dei frutti sono consigliabili al termine di una doccia (quando la pelle è ben idratata) e devono essere seguiti dalla stesura di un prodotto oleoso.
Un’altra maschera idratante, molto efficace, è alla base di banana. Basta schiacciare la banana in una ciotola, versarvi il succo di mezzo limone e due cucchiai di olio di oliva e mescolare finché la crema non diventi omogenea. L’amalgama deve essere applicato sul viso per circa 5 minuti, a seguire è sufficiente risciacquare con acqua tiepida.

Conclusione

I rimedi indicati sono efficaci e consentono di affrontare in modo naturale ed immediato il problema della pelle secca, anche se non hanno la presunzione di volersi sostituire al parere di uno specialista nei casi più gravi e meno semplici da trattare.