Borse sotto gli occhi: rimedi naturali

Le borse sotto agli occhi affliggono 9 persone su 10 ma, per fortuna, è possibile combattere questo inestetismo senza ricorrere al bisturi e utilizzando rimedi naturali che permettono di sfoggiare a ogni età uno sguardo fresco e seducente.

Cause

Dato che per poter sconfiggere il nemico bisogna conoscerlo, il problema deve essere affrontato cercando, prima di tutto, di capire da cosa è determinato questo inestetismo così frequente in entrambi i sessi. Nella maggior parte dei casi si tratta di un problema esclusivamente estetico e indipendente da possibili patologie. Il passare degli anni è sicuramente in pool position fra i principali responsabili delle borse sotto agli occhi, dal momento che, una volta tagliato il traguardo dei 50 anni, la pelle perde elasticità e il tono muscolare si indebolisce e tende a rilasciarsi. In soggetti più giovani l’abitudine a fare le ore piccole, il fumo, l’alcool e un’alimentazione eccessivamente ricca di sale che può indurre ritenzione idrica portano a risvegliarsi con occhi gonfi e poco attraenti. In assenza di cause evidenti sarà invece meglio sottoporsi a qualche controllo sulla funzionalità della tiroide e valutare con gli appositi test anche la possibilità di un’allergia nei confronti di pollini o di alimenti.

Rimedi naturali

Fortunatamente esistono alcuni rimedi naturali che nella maggioranza dei casi consentono di ridurre in modo soddisfacente le borse sotto gli occhi, evitando quindi di sottoporsi a un doloroso (e costoso) intervento di blefaroplastica. Vediamo insieme quali sono i rimedi naturali più efficaci per eliminare le borse sotto gli occhi…

Ginnastica facciale

La ginnastica, indispensabile per mantenere nel tempo la tonicità dei muscoli del corpo, regala risultati davvero eccellenti anche per contrastare la perdita di tono dei muscoli facciali e, in particolare di quelli oculari. Per eliminare le borse sotto agli occhi sarà sufficiente eseguire correttamente e per pochi minuti, un esercizio che fa lavorare l’intera muscolatura che circonda l’occhio. Sarà sufficiente mantenere ferma con i medi la zona tra le sopracciglia immediatamente sopra al naso mentre, con gli indici, si bloccano gli angoli esterni degli occhi. Mantenendo questa posizione non rimane che cercare di contrarre con energia le palpebre inferiori fino a quando il muscolo esterno dell’occhio, per lo sforzo, inizierà a vibrare leggermente. Si conta fino a trenta mantenendo lo sforzo e quindi si rilascia. L’esercizio deve essere ripetuto una decina di volte e darà risultati visibili in un paio di settimane. La ginnastica perioculare si può iniziare a qualsiasi età ma cominciando verso i 30 anni a scopo preventivo ci si mette al riparo da guai futuri.

Patate

Dalla natura arriva un prezioso alleato contro le borse sotto agli occhi che, tra l’altro, è in grado di far fronte con successo anche ad altri inestetismi che riguardano la zona oculare. Le patate, antico ma efficace rimedio conosciuto dalle nonne, sono ricche di un particolare tipo di enzima, detto catecolasi, che riesce ad eliminare liquidi, impurità e tossine, decongestionando la zona. Sarà sufficiente lavare e sbucciare una patata e tagliarne un paio di fette sottili da applicare sull’occhio facendo attenzione, naturalmente, a coprire anche la zona delle borse. A occhi chiusi, sdraiati sul letto, non rimane che rilassarsi per una decina di minuti prima di sciacquare il viso con acqua fresca. L’azione addolcente, decongestionante, levigante e lenitiva di questo prezioso tubero è rafforzata anche dal suo alto contenuto di amido che aiuterà a eliminare anche qualche rughetta di troppo.

Cetriolo

Il cetriolo, altro magnifico dono di Madre Natura, al pari della patata ha alle spalle una lunga fama che lo lega alla bellezza degli occhi e all’eliminazione di borse e gonfiori. Anche in questo caso l’antica saggezza popolare trova una conferma scientifica, dal momento che queste proprietà attribuite al cetriolo sono più che giustificate dalla sua ricchezza di acqua, di sali minerali, di vitamina C e di aminoacidi. Un eccellente mix di nutrienti che conferisce a questo ortaggio (applicato come la patata a fette sugli occhi per una decina di minuti), la capacità di attenuare gli inestetismi della zona perioculare. Ancora più efficace è l’uso del succo di cetriolo che, fin dall’antichità, veniva utilizzato per rendere più morbida ed elastica la pelle grazie a un ricco contenuto di silice che ha la capacità di rinforzare e rinsaldare tra loro i tessuti connettivi, donandogli elasticità e tonicità.
Consumato fresco in insalata, la ricchezza di acqua unita al bassissimo contenuto di sodio e a una elevata presenza di potassio, idrata la pelle, contrasta la ritenzione idrica e aiuta l’organismo ad eliminare le tossine, ottenendo come risultato un netto miglioramento delle borse sotto agli occhi.

Camomilla

Questi fiori profumati, oltre a regalarci serenità e buon riposo, entrambi indispensabili per avere un viso rilassato, vantano numerose proprietà cosmetiche grazie alla loro alta percentuale di flavonoidi e di camazulene che donano a questa pianta caratteristiche lenitive, addolcenti, idratanti, decongestionanti e rinfrescanti. Ideale, specialmente per chi ha la pelle particolarmente sensibile, l’utilizzo degli impacchi di camomilla (per chi ha poco tempo vanno bene anche le bustine) fredda che, alle sopracitate proprietà di questa pianta officinale, associa anche l’azione astringente e decongestionante del freddo. Attenzione, naturalmente, a non esagerare e a utilizzare impacchi freschi ma non ghiacciati. In erboristeria è possibile acquistare anche l’olio essenziale di camomilla. Un paio di gocce mescolate a un cucchiaio di olio di germe di grano costituiscono un’ottima emulsione da stendere sotto agli occhi o, volendo, su tutto il viso. Deve essere lasciata agire per una ventina di minuti prima di risciacquare. Scoprirete che si tratta di un eccezionale antiage decongestionante e rinfrescante.

Impacchi freschi

Oltre a quelli a base di camomilla, gli impacchi freschi sono sempre efficaci, in particolar modo se sono a base di latte: è sufficiente bagnare nel latte fresco due batuffoli di ovatta, strizzarli e metterli sugli occhi per una ventina di minuti. Eccellenti anche gli impacchi con cotone imbevuto nell’acqua di bollitura di una mela tagliata a fette alla quale è stata aggiunta qualche goccia di succo di limone. I risultati sono dovuti all’effetto celluloprotettivo di vitamine, pertine, fluoruri acido malico e citrico, ferro, betacarotene e niazina. Una vera bomba di sostanze prodigiose per la salute e la bellezza del contorno occhi e da alternare, di tanto in tanto, con un impacco a base di rosa canina, malva e rosmarino lasciati macerare per 20 minuti in acqua calda.

Alimentazione

Fra i rimedi naturali più efficaci per sconfiggere le borse sotto agli occhi c’è sicuramente l’alimentazione. Una dieta ben equilibrata e basata sul consumo di cibi sani è importante anche per porre fine a questo inestetismo. Il primo passo da fare è quello di mettere al bando dalla propria alimentazione il cibo spazzatura come, per esempio, quelli che contengono troppi grassi o zuccheri che intossicano l’organismo e manifestano la loro cattiva influenza anche nella zona perioculare. Una buona abitudine, al contrario, è quella di portare in tavola frutta e verdura in abbondanza, in particolare quella contenente betacarotene, vitamina C e vitamina A, indispensabili per rafforzare i capillari (che se sono fragili scuriscono le borse e le fanno risultare ancora più visibili) e per drenare e tonificare.
Cosa mettere nel piatto? Peperoni, agrumi, kiwi, carote, zucca, melone, frutti gialli e rossi e verdure a foglia verde. Non scordate, specialmente se passate lunghe ore davanti al computer o al televisore, di bere almeno 2 litri di acqua al giorno che, mantenendo ben idratato l’intero organismo è anche un efficace tonico per gli occhi e un buon sistema per contrastare la ritenzione idrica.

Conclusione

Sono molti i prodotti naturali che permettono di ottenere occhi luminosi, giovani e senza borse, tuttavia i risultati tardano ad arrivare se, in aiuto di questa cosmetica green non si affianca anche un buon stile di vita e non si abbandonano le brutte abitudini. Almeno 2 o 3 giorni consecutivi durante la settimana è consigliabile dormire almeno 7 ore e concedersi un sonno profondo e regolare. Inutile ricordare quanto sia fondamentale evitare il fumo e il consumo di alcolici e quanto sia importante ridurre il sale nelle pietanze, primo imputato della ritenzione idrica oltre che di diverse patologie. Un’alimentazione sana e ricca di frutta e verdura associata a un moderato esercizio fisico giornaliero ( è sufficiente una passeggiata di un’oretta a un buon ritmo) faranno il resto e le borse sotto agli occhi saranno solo un brutto ricordo.