Acidità e bruciore di stomaco: rimedi naturali

Soffri di acidità e bruciore di stomaco? Vediamo insieme quali sono i rimedi naturali più efficaci e sicuri per risolvere questi problemi della digestione molto frequenti.

Cosa sono

L’acidità e il bruciore di stomaco sono due problematiche direttamente collegate fra di loro che causano difficoltà nella digestione e nell’assimilazione dei cibi nei soggetti interessati dal disturbo.

Questi disturbi sono provocati da una produzione eccessiva di succhi gastrici. A lungo andare le mucose dello stomaco iniziano ad infiammarsi e possono comparire patologie serie come ad esempio la gastrite, l’ulcera e il reflusso gastroesofageo. Le cause che possono provocare l’acidità di stomaco sono molteplici. Ad esempio l’ingestione di sostanze particolarmente acide o piccanti possono far produrre più succhi gastrici di quelli necessari alla digestione dei cibi ma questo fenomeno può essere causato anche da stress o da farmaci antinfiammatori.

Rimedi naturali

Fortunatamente esistono numerosi rimedi naturali che,nella maggior parte dei casi, consentono di risolvere in modo soddisfacente i problemi di acidità e bruciore  di stomaco senza dover per forza ricorrere ai farmaci.

Diminuire lo stress

Se siete particolarmente ansiosi cercate di tanto in tanto di staccare la spina e concedetevi pause rilassanti. Una passeggiata in mezzo alla natura o ascoltare la vostra musica preferita senza pensare a niente vi aiuterà ad abbassare il livello di stress. Praticare regolarmente yoga e adoperare le tecniche della respirazione zen serve per ridurre l’ansia e rilassare mente e corpo. Lo stress è alla base di molte problematiche e liberarsene aiuta a vivere meglio.

Lamponi e more

Secondo un recente studio compiuto dall’Università di Milano e dal Centro di Ricerca di Trento con soli 150 grammi di more e lamponi freschi consumati nell’arco delle 24 ore, è possibile contrastare attivamente l’acidità di stomaco e tutte le problematiche ad essa riconducibili. Anche gli altri frutti di bosco, come ad esempio i mirtilli, presentano la stessa capacità infiammatoria ma andrebbero mangiati in quantitativi decisamente maggiori.

Camomilla

Gli infusi tiepidi a base di camomilla proteggono o stomaco dall’insorgenza della gastrite. È uno dei rimedi naturali maggiormente conosciuto e adoperato per combattere attivamente il mal di stomaco ed è indicato anche per i bambini che soffrono di questo fastidioso disturbo. La camomilla non solo placa le infiammazioni ma protegge attivamente le pareti interne dello stomaco dai succhi gastrici. Bere infusi aiuta ad attenuare l’acidità di stomaco provocata dall’assunzione dei farmaci e allevia dai bruciori di stomaco causati da un’alimentazione scorretta.

Argilla verde ventilata

L’argilla verde ventilata è un ottimo rimedio naturale che può lenire in maniera efficace i fastidi della gastrite. Si può acquistare nelle erboristerie e nelle farmacie ben fornite. Bisogna disciogliere un cucchiaino di argilla verde ventilata in un bicchiere di acqua calda. Agitate la soluzione con un cucchiaino e lasciate riposare il tutto per almeno sei o sette minuti. Dopodiché assumete la bevanda per via orale evitando di ingoiare la parte sedimentata. L’effetto benefico dell’argilla verde ventilata è immediato e attenua i bruciori di stomaco a poca distanza dalla sua ingestione.

Limone

In molti pensano che il limone possa solo aumentare l’acidità di stomaco ma non è così. Infatti bere il suo succo a digiuno appena svegliati serve per neutralizzare l’eccesso di produzione di succhi gastrici. Il limone ha un effetto alcalinizzante su tutto il corpo e regola in modo efficace il ph all’interno dello stomaco. Se i bruciori di stomaco sono stato originati da un’ingestione eccessiva di alimenti è consigliabile aggiungere al succo di limone anche un cucchiaino scarso di bicarbonato di sodio.

Cannella

La cannella ha numerose proprietà curative. Ad esempio riesce ad abbassare il tasso di glicemia nel sangue e può calmare i dolori che caratterizzano il periodo mestruale. Una tisana a base di cannella bevuta dopo ogni pasto regolarizza la produzione di succhi gastrici favorendo la digestione. Inoltre protegge le pareti dello stomaco e allevia i bruciori.

Zenzero

Lo zenzero aiuta a prevenire attivamente l’insorgenza della gastrite e degli altri problemi legati ad un’elevata acidità di stomaco. Basta masticare un pezzetto di radice di zenzero fresco prima di mangiare qualsiasi cosa. Le sostanze contenute in questa spezia aiutano a proteggere lo stomaco dalle infiammazioni ed aiutano a digerire meglio i cibi ingeriti. Se non trovate la radice fresca di zenzero acquistate la spezia essiccata e macinata facilmente reperibile. Miscelate un cucchiaino di questa polvere impalpabile in un bicchiere d’acqua tiepida e bevetela dopo qualche minuto.

Infuso di melissa

L’infuso di melissa è il rimedio officinale ideale per placare i fastidi della gastrite. È consigliabile berne una tazza di medie dimensioni dopo tutti i pasti e alla sera prima di andare a letto. Potete acquistare in erboristeria le tisane a base di melissa già pronte da bere oppure acquistate le foglie essiccate in erboristeria.
L’infuso di melissa ha un gusto piacevole ma se volete ulteriormente migliorare il suo sapore potete aggiungerci un cucchiaino di miele.

Acqua di cocco

L’acqua di cocco fresca, se ingerita a stomaco vuoto, aiuta a velocizzare la digestione e ha un effetto antidolorifico. Placa il bruciore di stomaco e allevia altri disturbi della funzione digestiva. Può essere bevuta più volte al giorno e può essere acquistata nei negozi di prodotti biologici provenienti da tutto il mondo. L’acqua di cocco aiuta anche a accelerare i processi metabolici favorendo una sostanziale perdita di peso. Se non riuscite a trovarla da nessuna parte potete bere quella che si trova all’interno dei cocchi essiccati acquistabili nei comuni supermercati. Questa acqua è meno efficace ma ha comunque delle proprietà antinfiammatorie benefiche per le pareti dello stomaco infiammate.

Succo di cavolo

Il succo di cavolo appena spremuto è un toccasana per diluire efficacemente i succhi gastrici e per far diminuire il dolore provocato dalle infiammazioni dello stomaco. Se avete la fortuna di avere a disposizione una centrifuga preparate da soli il succo di cavolo. Adoperate diverse varietà di cavoli come le verze, i cavolfiori o i crauti per aumentare il loro potere benefico. Se il loro sapore non è gradito al vostro palato turatevi il naso e bevetelo lo stesso alla stregua di un medicinale che però non presenta alcun effetto collaterale.

Infuso di malva

La malva è un ottimo antinfiammatorio naturale. Potete masticare le foglie della pianta appena raccolte oppure potete bere un decotto. Preparatelo mettendo bollire in un bicchiere d’acqua una decina di foglie di malva. Questa pianta placa il bruciore di stomaco, allevia i sintomi della gastrite e aiuta a digerire i cibi ingeriti. Bevetela almeno un’ora prima di mangiare e noterete subito i suoi effetti benefici.
La malva si trova un po’ ovunque ma ricordatevi di raccoglierla lontano da fonti inquinanti come ad esempio il traffico cittadino o industrie di vario genere.

Patate lessate

Mangiate almeno tre volte a settimana patate e altri tuberi lessati come ad esempio le carote. Le sostanze contenute in questi particolari tipi di vegetali riescono a contrastare bene l’insorgenza delle infiammazioni sia a livello gastrico che in altre parti del corpo. Conditele con un cucchiaino di olio extravergine d’oliva, non adoperate grassi di origine animale e non utilizzate troppo sale per insaporirle. il sale è particolarmente dannoso e può aumentare l’irritazione delle mucose dello stomaco che già presentano qualche problema.

Raccomandazioni

L’acidità e il bruciore di stomaco possono essere contrastati con i numerosi rimedi elencati in questa pagina. In linea di massima ricordatevi sempre di:

  • fare pasti leggeri e frequenti piuttosto che grandi abbuffate
  • non andare subito a letto dopo aver mangiato soprattutto di sera
  • evitare cibi troppo grassi, ricchi di pepe o peperoncino
  • bere molta acqua per diluire i succhi gastrici

Se con i rimedi naturali il problema non tende a diminuire, è bene chiedere il parere di un medico.

Leggi i commenti (3)

  • io soffro di bruciore di stomaco soprattutto la mattina appena sveglia, ho provato con infusi di vario tipo ma con l'arrivo dell'estate vorrei usare l' acqua di cocco per bere una cosa fresca. sapete dove posso trovare un' acqua di cocco naturale? quella del cocco essiccato non è la stessa cosa. grazie

  • ciao Anna ti consiglio di bere acqua di cocco OCOCO 100% naturale, la puoi acquistare online (http://www.ococo.eu/index.html) nei negozi Bio essendo un prodotto biologico o in alcuni localini in centro. te la consiglio perchè inoltre è una delle poche a non contenere acido ascorbico.

  • buon giorno..... desidere chierdere un consiglio:sono allergica al nichel posso assume acqua, limone al mattino a stomaco vuoto